6.4.1

Barra Loghi Completa

 

PIANO DI SVILUPPO LOCALE TERRE DI QUALITÀ 2014/2020

  Misura 06 “Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese”

Sottomisura 6.4

“Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole”

Tipologia di operazione 6.4.1

“Diversificazione delle attività agricole”

FINALITA’

Obiettivo primario dell’operazione è il sostegno all’agricoltura mediante idonee forme di attività complementari volte a qualificare e valorizzare le risorse specifiche del territorio, la multifunzionalità in agricoltura e la differenziazione dei redditi agricoli, nonché la tutela paesaggistica attraverso il recupero del patrimonio edilizio rurale.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili investimenti materiali e/o immateriali sovvenzionabili che riguardano:

Inter. A) Sviluppo di Attività Agrituristiche , per le imprese agrituristiche iscritte nell’ elenco regionale dei soggetti abilitati all’esercizio dell’attività di agriturismo attività turistiche riguardanti l’accoglienza attraverso la creazione e sviluppo dell’ospitalità agrituristica in alloggi e in spazi aziendali, la fornitura di servizi turistici, punti vendita di prodotti tipici, ecc.

Inter. B) Trasformazione e vendita diretta dei prodotti tipici regionali certificati e prodotti tipici regionali tradizionali: laboratorio artigianale, “bottega rurale”.

Inter.  C) Attività culturali, didattiche, sociali, ricreative e terapeutico – riabilitative: “officina culturale rurale”, “borgo rurale dell’arte”, “centro di educazione alimentare e di conoscenza della cultura enogastronomica locale”, “fattoria didattica”, “centro rurale di soggiorno studio”, ludoteca rurale” e “agri-asilo, attività sociali di accoglienza e assistenza degli animali, “centro sportivo rurale” e “centro ricreativo rurale“, strutture di assistenza residenziale per anziani.

Inter. D) Fornitura di servizi ambientali svolti dall’impresa agricola per la cura e manutenzione di spazi non agricoli, servizi ambientali svolti dall’impresa agricola per la cura e manutenzione di spazi non agricoli, realizzazione di aree verdi attrezzate, piazzole anche destinate all’agricampeggio, al parcheggio e alla sosta attrezzata di caravan e autocaravan, aree pic-nic, percorsi pedonali, sportivi, ippici e ciclabili.

BENEFICIARI

I beneficiari di questa sottomisura sono:

  • Agricoltore attivo così come stabilito dall’art. 9 del Regolamento (UE) n. 1307/2013.
  • Coadiuvante familiare a condizione che sia il membro di una famiglia di agricoltore attivo, che lavori in azienda al momento della presentazione della domanda, con l’eccezione dei lavoratori agricoli impegnati nelle attività aziendali.

COSTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili a sostegno i seguenti interventi:

  • interventi di recupero del patrimonio edilizio rurale esistente per la qualificazione delle attività agrituristiche con il fine principale della tutela del paesaggio;
  • la ristrutturazione e l’ammodernamento di beni immobili già esistenti diversi dall’abitazione principale, necessari alle attività extra-agricole;
  • costruzione e/o predisposizione di aree attrezzate per le attività di diversificazione;
  • acquisto o leasing di nuovi macchinari, attrezzature e dotazioni necessari all’attività;
  • spese generali;
  • spese immateriali quali: acquisizione/sviluppo programmi informatici, acquisizione di brevetti/licenze, diritti d’autore.

IMPORTI E ALIQUOTE DI SOSTEGNO

L’importo complessivo del progetto relativamente alla presente tipologia di operazione non potrà essere inferiore a 30.000,00 Euro e superiore 500.000,00. L’intensità dell’aliquota di sostegno è pari al 40% della spesa ammessa.

L’aliquota di sostegno può in taluni casi  essere maggiorata di un ulteriore 20%e pertanto essere pari complessivamente al 60%:

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITA’ 

  • L’attività agricola deve rimanere prevalente anche dopo la realizzazione dell’investimento.
  • Deve dimostrare l’immediata cantierabilità dell’investimento programmato, al momento della presentazione della domanda di sostegno o acquisire tale requisito entro e non oltre 90 giorni;
  • Essere un’azienda agricola con una dimensione economica minima, come risultante dalle Produzioni Lorde Standard (PLS) avere una dimensione economica minima, come ricavabile dalle produzioni standard totale espressa in euro, non inferiore a 15.000,00 Euro
  • Possono presentare domanda di sostegno per gli aiuti previsti dal presente bando pubblico i giovani agricoltori che hanno presentato una domanda di sostegno ai sensi della sottomisura 6.1. del PSR 2014/2020 del Lazio e abbiano completato il Piano di Sviluppo Aziendale e concluso positivamente l’iter istruttorio della domanda di pagamento della seconda rata del premio.

DOTAZIONE FINANZIARIA DISPONIBILE

La dotazione finanziaria disponibile è di 450.000,00 €.

 CRITERI DI SELEZIONE

I progetti saranno selezionati in base all’applicazione dei seguenti principi:

  • priorità assoluta agli Imprenditori Agricoli Professionali;
  • progetti per i quali il soggetto proponente possa documentare la partecipazione, in qualità di beneficiario o di partner, ad uno o più progetti di cooperazione approvati nell’ambito della SSL LEADER e l’intervento proposto sia previsto all’interno del relativo progetto di cooperazione approvato dal GAL.
  • dimensione economica delle aziende;
  • progetti che comportino vantaggi occupazionali;
  • progetti che prevedono attività e interventi tesi all’inclusione sociale di soggetti svantaggiati
  • investimenti ispirati a criteri di sostenibilità energetica e ambientale.

Scarica qui la tabella con i criteri di selezione: Tabella 6.4.1

 TEMPI DI REALIZZAZIONE

Il tempo massimo concesso per il completamento degli investimenti finanziati, escluse eventuali proroghe, è così determinato:

  • 8 mesi per operazioni che prevedono esclusivamente l’acquisto di dotazioni (macchine, attrezzature, arredi, ecc.);
  • 18 mesi per la realizzazione di operazioni che prevedono interventi strutturali (opere, impianti, ecc.).

RIFERIMENTI

www.galcastelli.it

Scarica qui l’informativa della Misura: Misura 6.4.1

Vasi Gal Piccola

ATTIVITÀ CO-FINANZIATA DAL FEASR E DAL PSR LAZIO 2014/2020 PIANO DI SVILUPPO LOCALE “TERRE DI QUALITÀ”  – MISURA 19 SOTTOMISURA 19.4 INT. B